INDIA EXPERIENCE MAITAI VIAGGI, IN OGNI LUOGO... IN OGNI DIREZIONE...

Pensate all'India come a un mondo a parte, così diverso che da solo può offrirvi tutto: un mondo così antico che conserva millenni di storia, di arte e di cultura; un mondo così permeato di religiosità che fa dei suoi Dei e delle cerimonie religiose una presenza costante della propria vita.

Un mondo dove passato e presente convivono, le industrie con i festival e le fiere con i satelliti lanciati nello spazio. Per quanto abbiate letto e sentito raccontare, l'esperienza di un viaggio in India non si può trasmettere appieno: dovete viverla direttamente, assaporarla con tutti i vostri sensi. Sentirete nelle strade la fragranza del legno di sandalo o dei gelsomini che il venditore vi offre, vedrete i picchi dell'Himalaya e le infinite spiagge di Goa e della costa meridionale, gli atolli corallini e le backwaters del Kerala, i fiumi, i villaggi e le foreste tropicali. Dovunque sarete accolti dalla dolce parola Namaste, il saluto pronunciato a mani giunte e a capo chino, che esprime il grande senso di ospitalità che troverete in tutto il Paese.

La Cucina Indiana

La gastronomia indiana è una vera festa per i gourmet che amano la cucina esotica. I piatti di carne e il pane non lievitato, cotto al momento su piastre roventi, sono la base della cucina del nord; verdura e riso nella cucina del sud, mentre sulla costa potrete gustare ogni varietà di pesci e molluschi. In ogni città, in ogni regione pranzi squisiti e diversi vi delizieranno il palato. Apprezzerete la ricchezza dei sapori che il curry dà ad ogni pietanza. E per finire, budini, frittelle e dolci per chiudere un pranzo tanto diverso dai nostri.

Fiere e Festival

Probabilmente non esiste giorno del calendario indiano che in qualche parte di questo paese così vasto non si celebri una festa religiosa o non si tenga una fiera. Alcune talmente grandi che quasi l'intera nazione vi partecipa, altre così piccole da essere confinate alla minuscola comunità di qualche remoto villaggio. Ma lo spirito è lo stesso, con rituali, musica, colori, allegria, sfarzo e gaiezza. Il capodanno, l'arrivo delle nuove stagioni, il tempo del raccolto, la nascita della divinità di santi e profeti, gli eventi storici e mitologici, tutti trovano espressione in innumerevoli festival e fiere diffusi in lungo e in largo per tutto il Paese.

La grande fauna

L'immagine tradizionale è quella delle vacche sacre che vagano lungo le strade e delle scimmie che saltano tra i tetti delle case. Ma in tutto il paese potrete vedere gli animali più splendidi nelle riserve, protetti e circondati del loro abitat, in molti casi si tratta di specie rare o in pericolo di estinzione. La penisola indiana è un continente a sé, dove la diversità geografica ha permesso lo sviluppo di 359 specie di mammiferi e 1200 specie di uccelli. Troviamo il rinoceronte in aree isolate lungo il Brahmaputra, gli ultimi leoni asiatici nella zona occidentale, mentre l'elefante indiano si può incontrare in molte riserve disseminate in tutta l'India. Il Progetto Tigre nato venti anni fa, ha individuato le maggiori zone abitate dalle tigri , ne ha fatto aree protette e ha favorito la riproduzione di queste magnifiche belve. Bharatpur, a cinque ore di macchina da Delhi, spita la più grande riserva di uccelli di tutta l'Asia con aironi, ibis, pellicani, cicogne variopinte,aigrette e uccello-spatola. La maggior parte della fauna indiana vive negli oltre duecento parchi e riserve del Paese.

Documenti necessari

Per entrare in India è necessario il passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di rientro. Il visto viene rilasciato dai consolati italiani di Roma e Milano ed è da richiedere almeno 20 giorni prima della partenza.

Vaccinazioni e assistenza sanitaria

Vaccinazioni non obbligatorie ma consigliate quelle antitifica, antitetanica e l’epatite A. E’ opportuno adottare tutte le precauzioni di igiene e munirsi prima della partenza delle medicine personali ed anche di un piccolo kit sanitario.

Piccola farmacia

E’ consigliabile preparare per tempo una piccola farmacia, nel caso non sia possibile ricorrere subito al consiglio medico. La prevenzione della diarrea del viaggiatore si basa su alcune semplici regole: assumere esclusivamente acqua e bevande imbottigliate, accertarsi che siano sigillate, non aggiungere mai ghiaccio alle bevande; non bere latte se non bollito e non consumare gelati non confezionati, creme, panna o formaggi freschi; le verdure devono essere accuratamente lavate ed i frutti sbucciati; evitare cibi manipolati, venduti all’aperto ed in presenza di mosche.

Moneta

La moneta è la rupia indiana, essendo collegata ad un paniere di monete ha un valore molto stabile. 1€ corrisponde a circa 83/85 Rs. Vi consigliamo di cambiare subito all’arrivo in aeroporto. Solo nelle città principali si trovano bancomat da cui prelevare direttamente moneta in valuta locale.

Fuso orario

La differenza di orario è +4,30 durante l’ora solare e +3,30 durante l’ora legale.

Clima

L’India ha 3 stagioni principali: l’estate, da aprile a giugno, consigliato per visitare i paesi a nord dell’India; l’inverno, da novembre a marzo, il clima è piacevole in tutta l’India; da luglio a ottobre, sono i mesi dei monsoni che partono dall’India del sud e gradualmente arrivano in tutto il paese.

La lingua

La Costituzione dell'India ha definito l'uso dello Hindi e dell'Inglese come le due lingue ufficiali. L'Hindi è attualmente la lingua madre della popolazione, mentre l'Inglese è considerato "lingua ufficiale" del commercio; inoltre sono riconosciute altre 14 lingue ufficiali.

Sicurezza

Si possono correre i normali rischi cui si va incontro viaggiando in paesi molti poveri. Di notte, è meglio non avventurarsi in zone poco frequentate, nei giardini e nei quartieri più popolari; è sconsigliabile portare con sé troppo denaro in contanti o gioielli vistosi; nei posti affollati (mercati) attenzione ai borseggiatori e non uscire senza la guida o l’accompagnatore.

Usi, costumi e religione

La maggior parte della popolazione professa la fede hindu. l'Induismo è un modo di vivere o meglio ancora una filosofia di vita. Il fulcro del pensiero induista è basato sul concetto di "karma" e "dharma". Le altre minoranze religiose presenti in India sono: il buddismo, il Jainismo, il Cattolicesimo e l'Islamismo.

Acquisti

In India si può acquistare di tutto. Troverete gli oggetti in marmo intarsiato di Agra,le sete di Varanasi, gli oggetti in bronzo di Khajuraho. Jaipur e’ famoso per le pietre preziose ed in generale in Rajasthan i gioielli in argento sono tra i più belli. Vi consigliamo inoltre gli scialli ricamati in lana cachemire, i vestiti tradizionali delle donne: i completi con casacca e pantaloni "Punjabi" in cotone e le sari, disponibili in una infinita gamma di tessuti e colori. Troverete inoltre preziose miniature su carta , nonché oggetti in legno di sandalo, incensi e spezie. Parte di una tradizione antica sono i bellissimi tappeti ancora oggi lavorati artigianalmente. E’ vietato l’esportazione di avorio e per l’esportazione di oggetti di antiquariato è bene chiedere il certificato al negoziante. Maitai Viaggi non ha alcun accordo con negozi locali. Se le guide vi ci accompagneranno, lo fanno per iniziativa personale. In genere si tratta di guide fidate, quindi i negozi consigliati dovrebbero essere di fiducia. In india del sud sono regine le spezie, ma si acquistano anche molti oggetti di artigianato locale. In ogni caso Maitai Viaggi non risponde di eventuali problemi riguardanti la merce acquistata.

Pasti e bevande

Ricordiamo che la cucina indiana varia da regione a regione; al sud è più peccante e con molti piatti vegetariani; al nord, per l’influenza musulmana, meno piccante e con la maggioranza dei piatti a base di carne( pollo e montone).
E’ raro trovare carne bovina e suina. Il pasto indiano è composto da una vasta scelta di piatti di verdura cotta e talvolta di carne o pesce accompagnati da riso e da lenticchie (il dhal, il piatto tipico). Non mancano salse di vario genere, spesso piccanti, ed i numerosi tipi di pane locale (chapati, naan, roti, etc..) vi consigliamo di assaggiare il formaggio cotto indiano (paneer) ed i famosi piatti tandoori (carne e pesce marinati in salsa di limone, spezie e yogurt e cotti in uno speciale forno di terracotta) poca la frutta al Nord e in Rajasthan, abbondante e gustosissima al Sud. In molti degli alberghi di queste località i pasti sono a buffet, con scelte di piatti sia locali che internazionali. Poco utilizzato il pane, essendo il riso l’elemento principale del pasto, scarsi la frutta e i dolci.

Elettricità

Il voltaggio è 220-230V, le prese sono triangolari, con la terra in alto, ma i due fori in basso sono compatibili con le nostre spine a 2 poli (senza terra) senza adattatore. Sono comunque facilmente disponibili adattatori in ogni mercato/negozio idoneo. Consigliamo di acquistare un adattatore.

Telefonia

Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 0091
La rete cellulare è attiva nel Paese, tuttavia i cellulari italiani sono attivi solo nelle principali città ed è pertanto consigliabile acquistare una scheda in loco. In India non esistono cabine telefoniche pubbliche, ma ci sono numerosi call center, gestiti da privati, che espongono un’insegna gialla con la scritta in rosso ISD (per le chiamate internazionali) e STD (per le interurbane). Telefonare dall’hotel è sicuramente la soluzione più comoda, ma certo più cara.

Mance

Negli alberghi e nei ristoranti frequentati dai turisti la mancia è una consuetudine. In caso di gruppo, l’accompagnatore raccoglie una somma tra i partecipanti all’inizio del tour e la distribuisce durante in viaggio. Nel caso di viaggi individuali, non esistendo una tariffa standard, suggeriamo di affidarsi al proprio buon senso, dando la mancia nel caso in cui si sia soddisfatti del servizio prestato da guide, autisti o camerieri.

Numeri utili

Ambasciata d’Italia a New Delhi:
50 – E CHANDRA GUPTA MARG. NEW DELHI – CHANAKYAPURI
Tel. 00911126114355
Mobile di emergenza 00919810158337
Polizia indiana: 100 - 112 (da telefono cellulare)

Suggerimenti

Consigliamo di bere solo ed esclusivamente acqua o bevande imbottigliate, munirsi di scarpe chiuse e comode, abbigliamento comodo e tessuti naturali (cotone o lana), NO tessuti sintetici.

Assistenza

Gli uffici dei nostri corrispondenti locali vi forniranno assistenza telefonica in tutte le aree.

Feste

Varie sono le occasioni per assistere alle manifestazioni ed alle festività locali per immergersi nella magica atmosfera indiana; ve ne elenchiamo alcune sulle quali andremo a proporre partenze di gruppo con accompagnatore indologo al raggiungimento dei 20 partecipanti.

  • Republic Day - 26 Gennaio di ogni anno
  • Desert Festival – Jaisalmer – 08 Febbraio 2017, 29 Gennaio 2018
  • Maha Shivaratri - 24 Febbraio 2017
  • Holi e Elephant Festival – 13 Marzo 2017
  • Mahavir Jayanti - Compleanno di Mahavir, la festa dei Jainisti - 09 Aprile 2017
  • Buddha Purnima - Compleanno di Buddha - 10 Maggio 2017
  • Janam Ashtami - Compleanno di Krishna - 14 Agosto 2017
  • Ganesh Chaturthi - 25 Agosto 2017
  • Dussera – 30 Settembre 2017
  • Deewali - La festa delle luci - 19 Ottobre 2017
  • Fiera di Pushkar – dal 28 Ottobre al 04 Novembre 2017

Mezzi di trasporto

I mezzi di trasporto che forniamo alla clientela per i viaggi attraverso l’India sono i migliori che la destinazione offre. Spaziamo dalla medium car al bus 25 posti. Gli autisti hanno provata esperienza ma spesso sono le strade a creare problemi durante i percorsi.

Guide

Abbiamo guide locali parlanti italiano e guide/accompagnatori che seguono le persone dal primo all’ultimo giorno del tour. Si deve prenotare con largo anticipo per reperire guide parlanti italiano.

Maitai Viaggi: India Experience Maitai Viaggi: India Experience Maitai Viaggi: India Experience Maitai Viaggi: India Experience


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK