Georgia - VIAGGIO NEL PAESE DEL VINO

null
null
null
 

Georgia - VIAGGIO NEL PAESE DEL VINO

A spezzare il confine tra Europa ed Asia ci pensa la Georgia, stato situato ad est del Mar Nero, nazione torturata da conflitti etnici e che ora sta prendendo le prima boccate d'aria dopo decenni di guerre intestine.

La Georgia è il dominio della natura sulle città dell'uomo: paesaggi sconfinati, dove le montagne sono la corona di praterie e di steppe enormi, dove la natura ancora non conosce del tutto la presenza dell'uomo. La capitale di questo stato, Tbilisi, sta diventando lentamente ma inesorabilmente una metropoli, mentre a qualche decina di chilometri di distanza la vita dei contadini prosegue in mezzo alla natura come se fossimo secoli addietro nella storia. Una terra di contraddizioni geografiche ma benedetta da paesaggi naturali che rievocano un tempo in cui la natura era ancora la sovrana del mondo, questa è la Georgia.
E non a caso la leggenda narra che, quando Dio distribuiva il mondo ai vari popoli, gli abitanti della Georgia giunsero in ritardo. Dio chiese loro il motivo ed essi risposero che erano occupati a brindare alla sua salute. Soddisfatto della risposta, Dio diede loro quella parte della terra che aveva riservato per sé. Si spiegherebbe la bellezza incommensurabile delle cime montuose e delle praterie senza termine che connotano questa regione caucasica.

E se l'industrializzazione deve ancora fare i primi passi, a noi basta la ricchezza culturale, gastronomica ed artistica per consacrare questa meta come una delle più intriganti del Caucaso.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK